S. Margherita Belice

per la mappa e il programma della marcia

PARTENZA ORE 9 DA PIAZZA GIACOMO MATTEOTTI

B&B

Genco B&B

Corso Umberto I

tel. 0925 31144

Fino a 10 posti

€ 25 (è la pizzeria “La gioconda”)

Gattopardo

Via Puccini, 39

cell. 335 8256636

Ruderi San Vito

Via Nazario Sauro, 9

cell. 334 3556045 F

ino a 14 posti letto

€ 25 (singola)

€ 45 (doppia)

Annunci
Comments
2 Responses to “S. Margherita Belice”
  1. Gaspare Viola ha detto:

    Cos’è stà cosa della Casa della Salute di cui qualcuno (uno sparuto comitato civico promotore) si occupa a S.Margherita di Belìce ?
    Per rispondere in modo diretto e sintetico scrivo questa mail dopo l’ultimo incontro che si è svolto sabato 29 gennaio scorso.
    Forse non tutto sarà chiaro per i “nuovi”, ma è importante aggiornare non solo quanti avrebbero voluto ma non sono riusciti a partecipare, ma anche quanti – e sono tanti – non hanno mai saputo niente di questa iniziativa.
    In diversi mi hanno chiesto nelle scorse settimane se il progetto andasse avanti, a che punto fosse, ecc.
    Vorrei fosse chiaro a tutti che il progetto della Casa della Salute è nelle nostre braccia, dipende dalla nostra passione civile, dalla buona volontà e dalla generosità di ciascuno di noi.
    Nell’ultimo incontro il dott. Lino Di Mattia ha rimarcato la differenza tra sanità e salute: la sanità fa riferimento alle competenze professionali ed è nelle mani di medici ed infermieri; la salute è un bene molto più grande rispetto al quale ciascuno deve sentirsi responsabile.
    Quello che vogliamo realizzare fa riferimento alla definizione di Salute dell’OMS del 1948: non semplice assenza di malattie, ma uno stato di completo benessere psico-fisico relazionale. Definizione affascinante ed impegnativa, ma che di fatto rimane inapplicata. Noi vogliamo provare a perseguirla mettendo in gioco il ruolo della comunità civile, di una comunità civile fraterna, con la sua capacità di autogoverno. E’ la città che può e deve giocare un ruolo decisivo ed è dalla città che bisogna ripartire. Non è un caso che molte idee siano fin qui scaturite dai ragazzi della Scuola media nei 3 laboratori maieutici tenuti da Amico Dolci: è la città, in tutte le sue articolazioni e risorse, che si interroga sul diritto alla salute e prende in mano il proprio futuro. Sfruttiamo il vantaggio di un piccolo centro con potenzialità aggregative che una grande città sconosce.
    Lo so che “una comunità civile fraterna” è un po’ come l’isola che non c’è di Edoardo Bennato, ma sono anche convinto che un impegno corale e genuino finalizzato alla tutela della salute può costruirla dal basso. Quando l’OMS fa riferimento ai “determinanti sociali delle malattie” il discorso è attualissimo, lo sguardo è alla società nel suo complesso, la stessa in cui cresce una domanda di salute che oggi non trova risposte.
    Un’altra parola chiave è sperimentazione, innovazione: non vogliamo realizzare una struttura sanitaria che ricalca ciò che già esiste altrove, ma una struttura sanitaria nuova, ove, oltre alla gestione delle emergenze, si seguono percorsi innovativi di promozione della salute, prevenzione, cura e socializzazione. Una struttura in cui personale medico, paramedico e volontariato cooperano con pari dignità. Il carattere innovativo esige disponibilità alla sperimentazione e fa sì che la nostra sia, (per usare le parole di Antonio Baggio), “un ricerca che agisce”, o un’azione che pensa e conosce”. Cioè la strada ce la apriremo passo dopo passo.
    Ancora.
    Siamo pervenuti insieme all’opportunità di promuovere una formazione specifica rivolta in primis ai medici e volontari (20-25 persone) sui quali fare affidamento per l’avvio della Casa. Con Amico Dolci ne avevamo già parlato al Direttore Generale dell’ASP di Agrigento dr.Olivieri. Ora è venuto il tempo di stendere nero su bianco il programma del corso di formazione ed inoltrarlo all’ASP perché venga finanziato. (Si potrebbe pensare anche ad un co-finanziamento da parte del Comune di S.Margherita ove sorgerà la struttura).
    Contestualmente alla stesura del corso formativo, dovremmo essere in grado di mettere giù i primi nomi dei volontari su cui contare, giusto per dare concretezza al progetto. Le persone che partecipano al corso di formazione devono essere consapevoli che su di loro si sta operando un investimento culturale propedeutico all’avvio della Casa della Salute.
    Sono solo alcuni spunti. Ci sarebbero tante altre cose: l’idea progettuale sull’edificio da ultimare, a che punto è il finanziamento, i rapporti con le Istituzioni, ecc.
    Il nostro è un impegno che cerchiamo di ritagliare fra lavoro, famiglia e responsabilità varie. Alle volte si fa fatica – siamo quattro gatti – ma l’idea è bella, centrata, risponde ad un’esigenza sociale avvertita e costruisce la città, per cui è saggio osare e perseverare.
    Se cresciamo numericamente, potremmo distribuirci i compiti, magari distinguerci in gruppi di lavoro; in ogni caso entro la prossima settimana bisognerà che il comitato civico promotore si riunisca.
    Un cordiale saluto
    Gaspare Viola

    • Massimiliano Squillace ha detto:

      Un’iniziativa costruttiva e interessante ! in un territorio che cosi’ puo’ essere valorizzato oltre a dare risposte concrete ai cittadini .Quanto sopra esposto puo’ concretamente creare occasioni di sviluppo sociale ,culturale e di benessere e innalzare la qualita’ della vita .Credo che il proggetto sia innovativo e idoneo in una comunita’ come S.M.B. ,che puo’ puntare a diventare nel tempo autosufficiente da un punto di vista di assistenza sociosanitaria e specialistica di grande qualita’ .Spero che il neonato studio fisiatrico Sansone possa dare un fattivo contributo ,in termini di condivisione delle esperienze professionali e di scambio interculturale .Sono a disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento ,puoi contattarmi al 3382116639 , mail, squillmax@yahoo.it . M.Squillace
      Ci siamo incontrati in farmacia giovedi’ 24 con mia madre .

      Cordiali saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: